Accusa la madre di maltrattamenti. Erano tutte menzogne

Tragedia a Roma. Ancora una volta un poliziotto si è tolto la vita, il secondo in un mese. L’uomo aveva 37 anni. Lascia la moglie e 3 figli piccoli.

Il decesso è avvenuto a Roma nel pomeriggio del 4 ottobre, a seguito di un colpo sparato con l’arma d’ordinanza.

L’agente si è ucciso in via S. Petronilla, nel quartiere Ardeatino. A soccorrerlo, purtroppo inutilmente, i sanitari del 118. Presenti sulla scena anche i carabinieri, che hanno subito avviato un’indagine.

Qualche mese fa un evento analogo era accaduto a Terracina. Un agente di 50 anni si era suicidato in caserma. L’uomo, sposato e con due figli adolescenti, faceva parte della Polizia Stradale. Mai prima di quel giorno aveva mostrato segni che potessero far pensare ad un gesto estremo. Anche questa volta l’arma utilizzata era quella di ordinanza.