Tra il 20 e il 21 settembre 2020, sono 9 i comuni chiamati a votare per eleggere i propri rappresentanti.

Le scuole contestualmente chiuderanno dopo soli 4 giorni di attività.

Le urne apriranno a Belmonte Castello, Ceccano, Cervaro, Fontana Liri, Guarcino, Patrica, Pontecorvo, Ripi e Trevi nel Lazio.

Un eventuale ballottaggio è previsto solo a Ceccano con ritorno alle urne il 4 e 5 ottobre.

Saltato il comune di Torrice, dove si voterà in primavera, essendo maturati i tempi minimi tra la fine della legislatura e il giorno fissato per le elezioni.

Una scelta che ha scatenato alcune polemiche, quella di inserire queste date, a ridosso della riapertura delle scuole.