Gli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Fiuggi hanno denunciato per truffa in concorso una donna toscana di 49 anni e un uomo pugliese di 48 anni. Per indebito utilizzo e falsificazione delle carte di credito e pagamento una 53enne piemontese.

Una donna di 48 anni di Fiuggi, attraverso un’inserzione online, decideva di acquistare a un prezzo vantaggioso un telefonino di gran moda. Concludeva l’affare con il venditore attraverso un accorso telefonico. Come pattuito effettuava il versamento della somma, ma il telefono non è stato mai consegnato.  La donna capendo di essere stata truffata, si è rivolta alla Polizia. Gli agenti del Commissariato di P.S. di Fiuggi, abilmente sono risaliti agli intestatari dell’iban. Si tratta di una 49enne toscana con precedenti specifici e un 48enne pugliese, al quale era intestata l’utenza telefonica.  Sono stati entrambi denunciati per truffa in concorso.

Una donna di 53 anni della provincia di Torino è stata indagata dai poliziotti di Fiuggi per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e pagamento. La vittima è una donna di Fiuggi titolare di una POSTEPAY. Dalla carta era stata sottratta una somma di denaro per effettuare un acquisto online. Le indagini effettuate dagli investigatori hanno consentito di scoprire l’identità dell’intestataria dell’utenza telefonica fornita per l’acquisto e denunciarla.