Arrestato dieci anni dopo aver compiuto il reato

Colleferro. Preoccupazione dei soci per l’azienda vittima di furto, il secondo in due mesi. Parla Luca Granisso.

Avvenuto nella notte un furto, nella zona industriale Piombinara, l’ennesimo. Questa volta ad essere vittima è l’azienda Teatek, gruppo internazionale operante nel settore dell’energia idrica, colpita per la seconda volta in due mesi. “Questi episodi sono frequenti. Siamo preoccupati”, dice Luca Granisso, socio dell’azienda.

“Stanotte la sede della nostra azienda a Colleferro (Roma) è stata oggetto di furto e pesanti danneggiamenti. Sfondate due pareti, distrutti i sistemi d’allarme e rubate tutte le chiavi dei furgoni aziendali. Poteva andare molto peggio se non fosse scattato il sistema antisabotaggio che ha fatto intervenire i carabinieri e la società di vigilanza Sicuritas. È la seconda volta nel giro di due mesi, la terza in tre anni, che ci capita un simile episodio: il primo danno ci costò 150mila euro, il secondo (di due mesi fa) 30mila euro, mentre questo lo stiamo ancora quantificando”, questo l’allarmato racconto del Granisso.

La richiesta è quella di un maggiore impegno nel garantire la sicurezza della zona, frequentemente colpita da eventi analoghi.

“Queste bande sono molto determinate, il furto di mezzi e materiali sta diventando una piaga economica e queste razzie mettono a rischio opere strategiche”, conclude Granisso.